Lo spazio di Angela

Lo spazio di Giacomo

Lo spazio di Rita

 

Da quando è stato inaugurato questo acquario a due passi da Gardaland, morivo dalla voglia di visitarlo. Sono partito pieno di fiducia anche dopo aver letto vari commenti molto negativi.

L'acquario si presenta nella sua semplicità accuratamente scenografato già dall'esterno: una sagoma di un vascello, posta a rilievo su una delle pareti fa da ingresso e uscita della struttura.
Già dall'esterno si può notare che è davvero molto piccolo ma una volta dentro la sensazione sembra svanire.
Ottime vasche e tanti piccoli pesci, ognuno dei quali con una zona dedicata: dai pesci del luogo fino ad un salto nei mari caraibici, con razze e piccoli squali.
Peccato che il giro dura veramente troppo poco, solo 90 minuti... il tempo di prendere familiarità con l'acquario, di capire come muoverti, e già ti rendi conto di essere alla fine, come in un'opera incompiuta.

Io non voglio muovere una critica di questo tipo al parco, in fondo l'acquario ha appena due mesi e mezzo di vita, quindi non si può pretendere che raggiunga chissà quali dimensioni. Certo, la cosa preoccupa quando viene pubblicizzato come uno dei più grandi Sea Life d'Europa... non voglio immaginare quelli più piccoli come devono essere!!
L'unica cosa che un po' delude, come ormai abitudine in questo 2008 regalato da Gardaland, è il prezzo. Come fai a chiedere 15€ per il biglietto intero singolo quando offri così poco? 10€ sarebbero sicuramente bastate.
E' vero che il parco offre parecchie combinazioni per far risparmiare, come il biglietto COMBO a 39,50€, ma se un visitatore questo inverno nei periodi in cui Gardaland resterà chiuso vuole concedersi una singola visita al Sea Life si trova costretto a pagare una cifra salata per quello che è il servizio offerto.

Per quanto riguarda i dipendenti alle casse e ai tornelli, io stenderei un velo pietoso. Sicuramente bravi e precisi nel loro lavoro, ma decisamente poco cordiali con i visitatori, quasi infastiditi dalla presenza della gente. Non saprei dire se il loro lavoro sia poi così divertente e appagante, ma è deprimente una accoglienza di questo tipo e in ogni caso non possiamo prenderci carico noi delle loro frustrazioni.
Allo stesso tempo voglio fare invece grandi complimenti allo staff tecnico addetto agli acquari e che si occupano dei piccoli momenti di intrettenimento culturale dove vengono illustrate particolarità sugli animali. Sono ragazzi molto preparati, cordiali e simpatici. Un grande applauso.

Una piccola parentesi anche sulle offerte a livello di ristorazione: all'interno si può trovare un piccolo e semplice fast-food che offre gli stessi menù di Gardaland. Dalle insalatone ai panini, dai piatti con wustel e patatine fritte ai dolci. Nulla di speciale, nella classica e curata qualità Gardaland.

In fin dei conti, anche solo per curiosità, una visita questo piccolo parco la merita. L'importante è non confrontarlo con altre strutture italiane, e soprattutto mondiali, ben più datate e con una maggiore offerta.
Credo che tornerò al Sea Life nel prossimo inverno, approfittando del periodo di chiusura di Gardaland e provando a godermi la struttura completamente deserta, o quasi.

 

NetParade Azzurro

 

RACCONTACI LA TUA ESPERIENZA.
Scrivi a

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna