Lo spazio di Angela

Lo spazio di Giacomo

Lo spazio di Rita

Continuiamo la spiegazione delle procedure con il passaggio per valore, che serve per non modificare il valore delle variabili del programma principale. Nella procedura si creano delle variabili che funzionano come variabili locali, chiamate parametri che però devono essere dichiarate in una maniera diversa dal solito: serve per non modificare il valore delle variabili del programma principale.

[...]
procedure perimetro(x:real);
var p:real;
begin
p:=x*4;
writeln ('Il perimetro del quadrato è ',p:10:3);
end;

La variabile "x" viene dichiarata accanto al nome della procedura, tra parantesi e senza il comando var.La variabile "x" sarà la variabile che assumerà il valore di un' altra variabile che fà parte del programma principale. Facciamo quindi un programma che, dato il lato di un quadrato ne calcoli il perimetro, l' area e il volume.

program quad;
uses crt;
var l:real;
procedure perimetro (x:real);
var p:real;
begin
p:=x*4;
writeln ('Perimetro = ',p:10:3);
end;
procedure area (y:real);
var a:real;
begin
a:=sqr(l);
writeln ('Area = ',a:10:3);
end;
procedure volume(z:real);
var v:real;
begin
v:=l*l*l;
writeln ('Volume = ',v:10:3);
end;
begin
clrscr;
writeln ('Digita il valore dl lato');
read (l);
perimetro(l);
area(l);
volume(l);

Per dimostrare che il valore del lato non è cambiato lo facciamo riscrivere al programma:

writeln ('Lato = ',l:10:3);
readln;
readln;
end.

Per far passare il valore si specifica tra parentesi la variabile che darà il valore. Se ci sono più parametri nella procedura la prima variabile che scriverete occuperà il primo parametro e così via. Ricordate che il tipo di valore tra parametro e variabile deve essere lo stesso.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna