Lo spazio di Giacomo

Lo spazio di Rita

Immagini e novità dal cantiere del nuovo parco acquatico milanese. Apertura prevista in primavera.

 

Una babele di lingue: ecco che impressione si ha visitando il cantiere di Acquaworld in questi giorni.
La vocazione internazionale dell’innovativo parco acquatico e benessere è diventata realtà con l’inizio del nuovo anno, quando sono arrivati gli ingegneri, i tecnici e gli operai stranieri e sono iniziati i lavori di competenza delle ditte specializzate estere con le quali si è scelto di collaborare in fase progettuale.

Ci sono i 6 inglesi di VECTOR FOILTEC, gruppo leader a livello mondiale nella produzione di ETFE, il materiale dalle altissime prestazioni tecnico fisiche che verrà utilizzato per parte della copertura.
In questi giorni si può vederli mentre si arrampicano e vanno su e giù per le travi della prima cupola che istallano le reti di sicurezza in previsione del lavoro della settimana prossima. Per l’Italia si tratta praticamente di un inedito, di qualcosa di mai visto; ma per loro che l’ETFE l’hanno inventato 25 anni fa in collaborazione nientedimenoche con la NASA, si tratta di una passeggiata fatta centinaia e centinaia di volte nel resto del mondo, prima che in Brianza, a Concorezzo.

Ci sono i 5 svizzeri della KLARER FREIZEITANLAGEN AG, che si occupa da oltre 25 anni di progettazione, sviluppo, produzione e distribuzione in tutto il mondo di acquascivoli e di impianti per il tempo libero di qualità. Sotto la guida attenta di Stephan, operai e tecnici sono arrivati in cantiere per assemblare e montare i primi dei 9 scivoli che daranno ad Acquaworld scariche di adrenalina, vitalità e colore – nonché un primato da record europeo per quanto riguarda la lunghezza totale indoor. Resteranno qui fino all’apertura.

Tra poco arriveranno anche gli spagnoli della ROSA GRES, che invece è leader indiscussa per quanto riguarda le ceramiche tecniche per piscine, centri benessere e ambienti acquatici.

Insomma, nell’area di 36.000 metri quadri utilizzata per la costruzione, si trova il top a livello europeo per quanto riguarda i materiali utilizzati e la tecnologia disponibile oggi sul mercato. E lavorano fianco a fianco aziende straniere e realtà locali di prim’ordine , tutte con un unico, ambizioso obiettivo: collaborare alla realizzazione del primo parco acquatico e benessere coperto d’Italia, aperto tutto l’anno.

Siamo in grado di annunciare che entro la fine della primavera il parco sarà aperto!

      

CURIOSITA' E NUMERI

  • QUANTITA' TOTALI di CALCESTRUZZO GETTATO: mc 18.045,98
  • QUANTITA' TOTALI di CASSERI UTILIZZATI: mq 38.147,21
  • QUANTITA' TOTALI di FERRO LAVORATO e POSATO: Kg 1.477.059,00
  • QUANTITA' TOTALI di OPERE IN CARTONGESSO: mq 4.175,65
  • MEDIA PRESENZE GIORNALIERE IN CANTIERE - operai, tecnici, rappresentanti impiantisti, fornitori (Settimana campione: dal 10.01.'11 al 17.01.'11): 127 Persone giornaliere entrate ed uscite
  • QUANTITA' TOTALI di SOTTOFONDI SABBIA e CEMENTO GETTATI: mq 4.520,66
  • QUANTITA' TOTALI di DIVISORI in BLOCCHI CLS: mq 4.053,79

Fonte: Ufficio Stampa Acquaworld

Acquaworld
Via La Pira Giorgio
20863 Concorezzo - MB
Tel 039-6203391

www.acquaworld.it

 

NetParade Azzurro

 

ACQUAWORLD
ARCHIVIO NEWS

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna